Giardino di Fonte Lucente di Villa Peyron

Oltre il cancello......un sogno di giardino affacciato su Firenze
Giardino di Fonte Lucente di Villa Peyron
Da 1.00

Un luogo senza tempo che non molti conoscono

Organizzazione Tecnica Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron
Provided by Fondazione Parchi Monumentali Bardini e Peyron

Panoramica

La prenotazione deve essere richiesta con almeno 5 giorni di anticipo.

Massimo 30 persone per gruppo.

Risparmia tempo nell'ordinare! Aggiungi al tuo basket tutti i biglietti che vuoi, poi riempi il modulo d'ordine e invia la richiesta.

Prima di effettuare l'ordine leggi le Informazioni sull'ordine.

IMPORTANTE:Dopo aver completato con successo una prenotazione, riceverete due e- mails: la copia del vostro ordine (immediatamente dopo averlo fatto) e la mail di conferma (un giorno lavorativo dopo). Per poter ricevere queste due mail, vi preghiamo di accertarvi di inserire correttamente il vostro indirizzo di posta elettronica e controllare che i filtri anti-spam o antivirus non blocchino le mail dal nostro indirizzo [email protected] . Attenzione speciale da parte degli utenti di AOL.

ATTENZIONE: se l'orario richiesto è esaurito, il museo confermerà automaticamente l'orario disponibile più vicino a quello richiesto, nella stessa data.

Il Giardino di Villa Peyron è aperto alle visite con le seguenti modalità:

  • Dal lunedì al giovedì, con almeno 5 giorni di preavviso e 5 persone prenotate.
  • Dal venerdì alla domenica, senza numero minimo di persone
  • Aperture straordinarie in giorni festivi solo per gruppi di almeno 15 persone, con un preavviso minimo di 10 giorni lavorativi

Politica di cancellazione:
Per cancellazioni ricevute una volta assegnato il codice di conferma, e per no show, possiamo rimborsare il costo di biglietti non utilizzati meno il costo del servizio (prevendita e prenotazione online).

Dettagli

Sulla via di Vincigliata un'esedra di cipressi introduce al Bosco di Fonte Lucente. Varcare l'ingresso e percorrere il viale di accesso costeggiato dai cipressi, è come entrare in un luogo senza tempo, che Paolo Peyron ama definire un' "oasi di bellezza viva creata con pazienza ed amore".

La villa con la torre si eleva fra i cipressi. Acquistata da Angelo Peyron nel 1914 venne rivestita di pietraforte secondo il gusto neogotico del tempo. Il figlio Paolo ne entrò in possesso nel 1934 e da allora iniziò ad amarla e curarla con incredibile passione.

Davanti alla villa, allungato in direzione sud come un cannocchiale, per ammirare la vista su Firenze, si distende il giardino. La prima terrazza circonda la villa. Doppie siepi di bosso fanno da cornice alle rose ed il giardino formale è dominato da una fontana in bronzo di stile neorinascimentale.

Da una zona ombrosa, partono le scalinate simmetriche che conducono al lago. Le due scale iniziali sono state appoggiate sopra un grande muro etrusco, fatto di immensi massi murati a secco. Sotto pastorelli e contadini significano il passaggio ad una vita agreste, serena, bucolica, pacifica.

La terrazza a semicerchio è dedicata a Riccardo Muti, a ricordo dei bei tempi in cui il maestro amava frequentare il giardino. Lo spazio circolare compreso tra le ampie scalinate che scendono al lago e la balaustra che vi si affaccia, accoglie un girotondo di quattro statue di putti musicanti.

Il lago è stato scavato nel 1960, nel punto in cui una sorgente formava un torrente. Lo scopo era inizialmente agricolo, ma il lago si è poi trasformato in elemento di pura bellezza che si può apprezzare dall’alto della scalinata. Suo inquilino privilegiato è il cigno Theo.

La cappella è dedicata alla Madonna della Pace. Al centro del semplice giardino con quattro aiuole a prato disegnate da siepi di bosso, si trova una fontana composta da un fonte battesimale. Qui riposano Paolo Peyron e il fratello Guido, noto pittore, che tanto amavano questo luogo.

Quattro aiuole a prato, bordate da una doppia siepe di bosso con sfere, disegnano il secondo parterre, con uno schema classico di divisione quadripartita imperniato sulla fontana centrale. Come una corona, la lunga balaustra ornata da putti e grandi urne, circonda il giardino.

La vasca era usata in passato come piscina. L’acqua proviene da una sorgente naturale posta nella parte alta del podere, che ha dato origine al toponimo del luogo, fonte lucente. E’ questo il punto focale del giardino e il luogo migliore per l’osservazione della villa.

Ai lati della balaustra intorno alla vasca della terza terrazza si scende in uno spazio chiuso da alte siepi di cipresso che delimitano un parterre ovale, dove una serie di sfere in bosso circondano una colonna sormontata da un capitello.

Una doppia scalinata delimitata da una balaustra a semicerchio, conduce all’ultima stanza verde. Lo spazio è dominato da una grande quercia potata ad ombrello e chiuso da un’alta siepe che costituisce l’ultima quinta della grande scenografia pensata dal proprietario.

Il percorso dentro al bosco tra i grandi pini, le querce e i cerri secolari attraversa uno spazio dove un tempo si usava prendere il tè. Nei pressi, a scandire il mistero del bosco, la grande statua di Pan.

Il laghetto giapponese si trova immerso nel fitto bosco di cerri, pini e cipressi sottostante il giardino. Una ninfa sorregge una cornucopia da cui sgorga l’acqua che cade in una piccola pozza. Da qui partivano un tempo una serie di cascatelle che terminavano nel laghetto.

Al centro di uno spazio in cui convergono tre percorsi nel bosco, si trova una struttura in pietra con colonne, sedili circolari ed un tavolino dove ci si può fermare a conversare. Trasformata in fontana, vi danzano in cerchio sei statue di ballerine.

Di fronte alla grotticina artificiale ricavata nell'ex-conigliera si trova il pergolato composto da 6 colonne con base, fusto e capitello fogliato in terracotta dell'Impruneta. Il pergolato, un angolo immerso nel verde accoglie visitatori in cerca di silenzio e pace.

Il viale dei cipressi, perfettamente diritto, integra la simmetria ed armonia del giardino. Fiancheggiato da statue, risale verso la villa. Lungo di esso troviamo uno spazio circolare con la fontana e il possente gruppo di Ercole e Caco, punto privilegiato per leggere e per pensare.

Prezzi

Biglietto unico senza riduzioni: € 10.00 + € 1.00 prevendita

Opzione visita guidata: € 150.00 per gruppo

Promozioni

Le promozione offerte da Weekend in Italy sono uniche e legate alla tradizione fiorentina.

Presentando il voucher avrai diritto a sconti e/o omaggi.

Dr.Vranjes

Il punto vendita di via della Spada 9/r è posizionato al centro del quadrilatero commerciale di Firenze vicino alle griffe più prestigiose della moda e a pochi passi dalla lussuosa via dei Tornabuoni.

Il punto vendita è divenuto in breve la vetrina Dr.Vranjes in cui si affacciano e si riconoscono i nostri clienti provenienti da tutto il mondo.

 


- Ad ogni ospite che si presenterà con un vostro Voucher sarà dato in omaggio un segnalibro profumato, indipendentemente dall'acquisto.

- A fronte di un'acquisto minimo di € 30,00 verrà dato in omaggio un Karitè Lips

- A fronte di un acquisto minimo di € 100,00 verrà data in omaggio una fragranza spray da 25 ml.

Dr. Vranjes.
Via della Spada 9r - Firenze
Via San Gallo 63r - Firenze
Borgo la Croce 44r - Firenze
Via Fiori Chiari 24 - Milano

Gioielleria Cardini

Dal 1888 la gioielleria Dante Cardini e’ uno dei punti di riferimento dell’arte orafa sul Ponte Vecchio di Firenze.

In questo negozio troverete brands come “CHIMENTO gioielli” , “Roberto Poggiali” e “BARAKA’ “ di design contemporaneo ed esclusivo accanto alle creazioni DANTE CARDINI di sapore piu’ tradizionale .

Verrete accolti in atmosfera elegante ed informale dai titolari Massimo ed Elisabetta che vi guideranno in una esperienza unica e indimenticabile per una visita alle terrazze dalle quali goderete la splendida vista sul fiume Arno e sulla citta’ di Firenze.

Ai possessori del voucher verrà riconosciuto il 10% di sconto.

Fratelli Peruzzi Argentieri

Fondata nel 1860, la Fratelli Peruzzi Argentieri è una delle più antiche realtà del settore.

Dopo Giuseppe Peruzzi sono i suoi figli, e i figli dei suoi figli che proseguono l’attività ,fino ad oggi, fino a Gianna, e a sua cognata Laura, la quarta generazione di una famiglia di argentieri.

Siamo una realtà fatta di lavoro artigianale dove si realizza qualsiasi richiesta ed oltre ad essere impegnati nella ricerca e nel commercio di prodotti in argento e oro, vantiamo il prestigioso marchio di identificazione fra i più antichi in Firenze ( FI 114 ) .

Annesso alla boutique si trova il laboratorio dove è ancora attiva la produzione di quegli oggetti che ne hanno fatto un punto di riferimento nel corso di tutti questi anni.

Un sogno che continua nella realtà.

 

I possessori del voucher avranno un 10% di sconto sull'acquisto.

 

Fratelli Peruzzi - Ponte Vecchio 60 | Firenze

Hard Rock Cafè

REGALO DA COLLEZIONE IN OMAGGIO!
Presentati il voucher di Weekend in Italy e, con una spesa minima di 25 Euro presso il Cafe o il Rock Shop, riceverai in omaggio un souvenir Hard Rock Cafe. L'offerta scade il 31 dicembre 2015. Offerta non cumulabile, validità per una persona, limitatamente al Cafe di Firenze.
 

Commenti



ATTENZIONE: L'ingresso al sito prenotato è vietato senza la presentazione del voucher. La presentazione della copia dell'ordine non dà diritto all'ingresso. Non sono previste eccezioni a questa regola.

Waf.it e Weekendafirenze.com sono marchi registrati da Weekend a Firenze Srl presso la Camera di Commercio di Firenze, autorizzazione n. 0469879 - cap. soc. € 61.200,00 - Copyright © 1995 - 2016 by Weekend a Firenze ® s.r.l. - Via Pistoiese 132, 59100 Prato (ITALY) - Fax +39-0574-401744 - p. IVA 02180560480 - Tutti i diritti riservati - Informazioni

Powered by Web95

Inserire le parole da cercare sul sito